50. Qaaf - سورة ق - ( The letter Qaaf ) - Read Quran القران الكريم in Italian translation
Advertisement
World Prayer Times

The Quran  in
Show Arabic Text Show All Translations
سورة ق
Qaaf | 45 verses | The letter Qaaf | Sura #50 | Meccan
Search | Recitation | Topics | Uthmani Script | Words | Quran Teacher
1Qâf. Per il glorioso Corano!
 
2E invece si stupiscono che sia giunto loro un ammonitore della loro gente. Dicono i miscredenti: “Questa è una cosa strana!
 
3Ma come, quando saremo morti e ridotti in polvere...? Sarebbe tornare da lontano!”.
 
4Ben sappiamo quel che la terra divorerà, presso di Noi c'è un Libro che conserva [ogni cosa].
 
5E invece tacciano di menzogna la verità che è giunta loro, ed ecco che sono in grande confusione.
 
6Non osservano il cielo sopra di loro, come lo abbiamo edificato e abbellito e senza fenditura alcuna?
 
7E la terra l'abbiamo distesa, vi infiggemmo le montagne e vi facemmo crescere ogni specie di meravigliosa vegetazione:
 
8invito [questo] alla riflessione e monito per ogni servo penitente.
 
9Abbiamo fatto scendere dal cielo un'acqua benedetta, per mezzo della quale abbiamo fatto germogliare giardini e il grano delle messi,
 
10e palme slanciate dalle spate sovrapposte,
 
11sostentamento dei [Nostri] servi. Per suo tramite rivivifichiamo una terra che era morta, e in egual maniera [avverrà] la Resurrezione.
 
12Prima di loro tacciarono di menzogna [i Nostri segni] il popolo di Noè e quelli di ar-Rass, i Thamûd
 
13e gli ‘Âd e Faraone e i fratelli di Lot
 
14e le genti di al-'Aykah e il popolo di Tubba: tutti quanti accusarono di menzogna i messaggeri. La Mia minaccia dunque si realizzò.
 
15Saremmo forse spossati dalla prima creazione? No, sono invece loro ad essere confusi [a proposito] della nuova creazione.
 
16In verità siamo stati Noi ad aver creato l'uomo e conosciamo ciò che gli sussurra l'animo suo. Noi siamo a lui più vicini della sua vena giugulare.
 
17Quando i due che registrano seduti alla sua destra e alla sua sinistra, raccoglieranno [il suo dire],
 
18[l'uomo] non pronuncerà nessuna parola senza che presso di lui ci sia un osservatore solerte.
 
19L'agonia della morte farà apparire la verità: ecco da cosa fuggivi.
 
20Sarà soffiato nel corno. Ecco il Giorno della minaccia!
 
21Ogni anima verrà accompagnata da una guida e da un testimone.
 
22[Uno dirà]: “Davvero trascuravi tutto ciò: [ora] abbiamo sollevato il tuo velo e quindi oggi la tua vista è acuta”.
 
23E dirà il suo compagno: “Ecco quello che ho pronto”.
 
24“O voi due, gettate nell'Inferno ogni miscredente testardo,
 
25nemico del bene, trasgressore e scettico,
 
26che pose, a fianco di Allah, un'altra divinità: gettatelo nell'orrendo castigo.”
 
27Dirà il suo compagno: “Signore, non sono stato io ad incitarlo alla ribellione, già era profondamente traviato”.
 
28Dirà [Allah]: “Non polemizzate al Mio cospetto: già vi resi nota la minaccia.
 
29Di fronte a Me la sentenza non cambia, né sono ingiusto verso i Miei servi”.
 
30Il Giorno in cui diremo all'Inferno: “Sei pieno?”, esso risponderà: “C'è altro [da aggiungere]?”.
 
31Il Giardino sarà avvicinato ai timorati,
 
32“Ecco quel che vi è stato promesso, a [voi e a] chi è pentito, a chi si preserva [dal peccato],
 
33a chi teme il Compassionevole nell'invisibile e ritorna [a Lui] con cuore contrito.
 
34Entratevi in pace”. Questo è il Giorno della perpetuità;
 
35colà avranno tutto quel che vorranno e presso di Noi c'è ancora di più.
 
36Quante generazioni sterminammo prima di loro, che pure erano più potenti di loro e che inutilmente cercarono, percorrendo le contrade, di sfuggire [al castigo]!
 
37In ciò vi è un monito per chi ha un cuore, per chi presta attenzione e testimonia.
 
38Già creammo i cieli, la terra e quel che vi è frammezzo in sei giorni, senza che Ci cogliesse fatica alcuna.
 
39Sopporta dunque con pazienza quel che ti dicono e glorifica il tuo Signore prima che si levi il sole e prima che tramonti;
 
40glorificaLo in una parte della notte e dopo la prosternazione.
 
41Ascolta: il Giorno in cui l'Araldo chiamerà da un luogo vicino,
 
42il Giorno in cui davvero sentiranno il Grido, quello sarà il Giorno della Resurrezione.
 
43Siamo Noi che diamo la vita e che diamo la morte. A Noi ritorna ogni cosa.
 
44Il Giorno in cui la terra si spaccherà all'improvviso, Ci sarà facile radunarli.
 
45Ben conosciamo quello che dicono: tu non sei tiranno nei loro confronti! Ammonisci dunque con il Corano chi non teme la Mia minaccia.
 







Listen Quran Recitation
Mishary Rashed al-Efasy
Prophet's Mosque (4 Reciters)
Mohammed Siddiq Al Minshawy
Abdullah Basfar
Muhammad Aiyub
Sodais and Shuraim





Use the following code to display the Quran Search Box in your website

Free Dictionary for Mobile Phones